Epiglottite

L’epiglottite è una variante della sindrome di Croup.

Sommario

L’epiglottite è una variante della sindrome di Croup. La patologia si manifesta con un’infiammazione a decorso rapido dell’epiglottide provocata per lo più dal batterio haemophilus influenzae di tipo b. Le conseguenze sono tra l’altro febbre alta, disturbi respiratori, deglutitori e disturbi della gola. Per lo più assenza di tosse. La vaccinoprofilassi, vivamente consigliata, è parte integrante del piano svizzero delle vaccinazioni.

Sintomi

  • In generale, rapida insorgenza dei sintomi, entro poche ore
  • Improvvisa febbre alta (di solito oltre i 39 gradi)
  • Stato di salute generale ridotto
  • Mal di gola
  • Voce impastata
  • Aumento della salivazione
  • Per lo più assenza di tosse
  • Si percepiscono dei fischi nell’ispirazione
  • Disturbi e dolori nella deglutizione
  • Gonfiori della gola e del collo
Complicazioni
  • Affanno
    • Spesso può raggiungere un livello di gravità tale da provocare il rischio di soffocamento
    • Il respiro è accelerato e affaticato
    • Segni di una mancanza di ossigeno: decolorazione bluastra delle labbra (cianosi)
    • Retrazioni intercostali nella respirazione
  • Tachicardia, pressione arteriosa bassa
  • Perdita della conoscenza
  • Infine, arresto cardiocircolatorio

Cause e trattamento

Cause

  • L'agente patogeno è il batterio haemophilus influenzae di tipo b, raramente si tratta di batteri diversi
  • La tossina (veleno) degli agenti patogeni causa un gonfiore infiammatorio nelle vie aree superiori e all’ingresso della laringe
  • La malattia può colpire le persone di ogni età, in particolare gli anziani, chi non è vaccinato o è resistente al vaccino

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • La diagnosi viene effettuata primariamente in base alle caratteristiche sintomatiche
  • Nei bambini, evitare qualsiasi situazione di stress o di intervento
  • Se necessario, visita della laringe (solo se disposti alla respirazione artificiale)
Possibili terapie
  • Somministrazione di ossigeno
  • All’ospedale, monitoraggio in terapia intensiva
  • La somministrazione di un antibiotico è indispensabile
  • Cortisone per via endovenosa
  • Inalazione di adrenalina
  • Eventuale intubazione (respirazione artificiale)

Cosa posso fare da solo?

  • Misure importanti per prevenire l’epiglottite: vaccinarsi
  • L’epiglottite richiede un trattamento medico d’urgenza (quindi procedere)
  • In attesa del servizio sanitario, stare seduti in posizione comoda facilita la respirazione

Quando andare dal medico?

  • Febbre alta (oltre i 38 gradi)
  • Sintomi di affanno
    • Marcata retrazione intercostale nella respirazione
    • Decolorazione bluastra delle labbra (cianosi)
    • Paura di soffocare
  • Voce impastata e rantolo nell’espirazione
  • Salivazione eccessiva, disturbi deglutitori
  • Polso chiaramente accelerato
  • Disturbi percettivi
  • Forte mal di gola accompagnato da gonfiore doloroso

Sinonimi

Epiglottite, laringite, laringite batterica acuta, sindrome di Croup, laringite sopraglottica

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti