Frattura delle ossa

Se le ossa vengono sottoposte a un trauma o a un carico maggiore di quanto permette la loro resistenza, si rompono in due o più pezzi.

Sommario

Se le ossa vengono sottoposte a un trauma o a un carico maggiore di quanto permette la loro resistenza, si rompono in due o più pezzi. Questo causa forti dolori, gonfiore e l’eventuale evidenza della deformità dell’avambraccio. Nel caso di queste lesioni, l’arto dovrebbe essere steccato, messo a riposo e raffreddato, e poi si dovrebbe consultare un medico.

Sintomi

Sintomi principali

  • Dolore, gonfiore e livido (ematoma)
  • Limitazione dei movimenti della parte del corpo interessata
  • Disallineamento dei segmenti ossei o posizione anomale dell’osso interessato (torsione, uscita dall’asse, accorciamento)
  • Perdita di stabilità e motilità innaturale

Altri sintomi

  • Lesione delle strutture vicine
    • Vasi sanguigni: forte sanguinamento
    • Nervi: disturbi della sensibilità, paralisi
    • Organi: a seconda dell'organo interessato, p. es. insufficienza respiratoria in caso di lesione del polmone dovuta alla costola
  • Sincope circolatoria (in caso di forte emorragia conseguente a fratture di grandi ossa, come il bacino o il femore)
  • Embolia lipidica: quando si verifica una frattura, parte del tessuto grasso può riversarsi dalle ossa nel circolo sanguigno e p. es. causare un’occlusione di un vaso sanguigno nel polmone o nel cervello
  • Nel caso vi siano fratture esposte c’è il pericolo di infezione

Cause e trattamento

Cause

  • Trauma, caduta, torsione (infortunio)
  • Frattura patologica: le ossa indebolite dall’osteoporosi si fratturano a seguito di un normale carico quotidiano
  • Frattura da stress: sovraccarico sul medesimo punto (p. es. “frattura da marcia” del metatarso per le reclute non allenate)

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Radiografie
  • TC (tomografia computerizzata)
  • RM (tomografia a risonanza magnetica)
Possibili terapie
  • Antidolorifici
  • Mettere a risposo (p. es. con gesso o stecca)
  • Operazione (p. es. saldatura delle parti dell’osso con placche)

Cosa posso fare da solo?

  • Per quanto possibile, non muovere la parte del corpo fratturata, tenerla stabilizzata e a riposo
  • Raffreddare
  • Se si sospetta una frattura vertebrale, non muovere la persona (a meno che non la si debba trasportare via da una zona di pericolo)

Ottieni i tuoi Consigli per la prevenzione personali.

Quando andare dal medico?

  • Se si sentono forti dolori
  • Se vi è un forte rigonfiamento
  • Se vi è un grosso ematoma
  • Se l’osso è in una posizione anormale o i suoi movimenti sono anormali
  • In caso di lesioni con ferite aperte, eventualmente possono essere visibili parti dell’osso

Sinonimi

Frattura ossea, frattura dell’osso, frattura

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti