Sifilide

La sifilide (lue) appartiene al gruppo delle malattie sessualmente trasmissibili.

Sommario

La sifilide (lue) appartiene al gruppo delle malattie sessualmente trasmissibili. I sintomi sono diversificati e solitamente si manifestano solo a distanza di anni. Tra le caratteristiche sintomatiche si segnala la presenza di un nodulo ulcerato duro e indolore (sifiloma) situato nella zona dei genitali o della bocca. Il trattamento terapico prevede la somministrazione di antibiotici. Le regole del Safer-Sex proteggono adeguatamente dal contagio.

Sintomi

La sifilide può attraversare quattro stadi.

Primo e secondo stadio

  • Nodulo ulcerato duro e indolore situato nella zona dei genitali o della bocca
    • Guarisce spontaneamente nell'arco di qualche settimana
  • Febbre, mal di testa e dolori articolari
  • Ingrossamento dei linfonodi
  • Stanchezza
  • Eruzione cutanea (anche sul palmo delle mani e sulla pianta dei piedi)
  • Vesciche piene di liquido, in particolare tra le pieghe cutanee

Terzo stadio

Può durare da mesi ad anni, inizialmente non presenta alcun disturbo. Nel corso del tempo:

  • Infiammazione dei vasi sanguigni
  • Formazione di gomme sifilitiche (noduli sottocutanei che contengono del pus gommoso)

Quarto stadio

  • Ictus
  • Danneggiamento del midollo spinale (colpisce in particolare pancia e gambe)
    • Disturbi sensoriali
    • Disturbi dell’equilibrio
    • Attacchi di dolore
  • Meningite
  • Disturbi della memoria e alterazione della personalità
  • Paralisi di braccia / gambe
  • Andatura disturbata
  • Disturbi della pupilla (pupille di Argyll-Robertson)

Cause e trattamento

Cause

La causa scatenante è il batterio treponema pallidum. Il contagio avviene tramite liquidi corporei:

  • Durante il rapporto sessuale (sperma, secrezione vaginale)
  • Alla nascita (se la mamma è infetta)
  • Per contatto diretto con sangue infetto

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Analisi del sangue (individuazione di anticorpi)
  • Test di rilevazione (striscio, tampone): contenuto delle vesciche, pus, liquido cerebro spinale
Possibili terapie
  • Antibiotici

Cosa posso fare da solo?

Per prevenire un'eventuale infezione da sifilide adottare le regole del Safer-Sex:

  • Contatto sessuale solo con preservativo o femidom (profilattico femminile)
  • Evitare lo sperma e il sangue (anche mestruale) per via orale, non inghiottire

Quando andare dal medico?

  • In presenza di prurito, bruciore o perdite nella zona dei genitali
  • Dopo rapporti sessuali a rischio, in particolare nel caso di sesso non protetto fuori dalla vita di coppia consolidata
    • Soprattutto con febbre o altre caratteristiche sintomatiche
  • Se il partner sessuale sa / viene a sapere di avere contratto una malattia venerea

Ulteriori informazioni

Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)
www.bag.admin.ch

Aiuto AIDS svizzero
www.aids.ch/it/

Sinonimi

Sifilide, lue, malattia venerea, lues venerea, malattia francese, morbo gallico

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti