Ossa forti contro l’osteo­porosi

664646819 664646819

Quando la massa ossea cambia, le ossa diventano porose e instabili e rischiano di rompersi anche con basso carico: l’osteoporosi è una malattia che colpisce perlopiù le donne. Tuttavia, con molta attività fisica e una dieta equilibrata si può evitare che questo accada.

Innanzitutto la buona notizia: l’osteoporosi può essere curata. Con una vita attiva, un’alimentazione equilibrata e l’esercizio fisico si è già sulla buona strada, ma chi ne è colpito deve fornire un contributo attivo.

Cos’è l’osteoporosi

Le ossa sono in un continuo processo di trasformazione. Fino a circa 35 anni di età, prevale la formazione ossea, dopo i 40 anni, la riduzione della massa ossea. Gli ormoni sessuali sono molto coinvolti in questi processi, perciò le donne sono particolarmente colpite dopo la menopausa.

  • Le ossa perdono sostanza dura e diventano porose; la loro resistenza diminuisce.
  • L’osteoporosi può colpire lo scheletro nel suo insieme o singole sezioni.
  • L’osteoporosi è la malattia ossea più comune nella seconda parte della vita.
L’osso ha bisogno, oltre agli ormoni sessuali, soprattutto di un po’ di carico e di calcio per non diventare poroso.

Gli anziani subiscono piccole fratture quando cadono a causa della minore stabilità delle loro ossa. Pertanto, l’equilibrio e la mobilità svolgono un ruolo importante. Inoltre, è necessario riconoscere ed eliminare i pericoli di caduta nella propria casa.

Cause

La riduzione della densità ossea è causata dalla maggiore dissoluzione di calcio dalla struttura ossea che è eliminato nell’urina.

Alcuni fattori di rischio che portano alla perdita di calcio dalla struttura ossea

  • Nell’uomo, carenza di testosterone.
  • Mancanza di esercizio fisico.
  • Inattività di singole parti dello scheletro. Avere un’ingessatura per quattro settimane provoca, oltre alla perdita muscolare, un’osteoporosi locale visibile sulle radiografie.
  • Un apporto insufficiente di calcio e vitamina D con l’alimentazione.
  • Alcuni medicamenti, come l’uso prolungato di cortisone o l’assunzione regolare di lassativi.
  • Consumo eccessivo di alcol e nicotina.
  • Malattie di base come i reumatismi infiammatori possono causare osteoporosi secondaria.

Prevenire l’osteoporosi

L’obiettivo della prevenzione dell’osteoporosi è stimolare il metabolismo osseo, per mantenere o addirittura aumentare la massa ossea. Al fine di ridurre il rischio di fratture ossee, oltre all’esercizio fisico mirato, anche l’alimentazione è un elemento importante:

  • Movimento e sport
  • Allenamento dell’equilibrio
  • Nutrizione equilibrata con proteine, calcio e vitamina D
Frau läuft barfuss
Prevenzione delle cadute

Sicurezza quotidiana

Molte cause possono aumentare il rischio di cadere. Si faccia consigliare a casa sua.

Annunciarsi è semplicissimo

Guarire l’osteoporosi

La terapia dell’osteoporosi comprende esercizio fisico, alimentazione, prevenzione delle cadute, gestione del dolore e terapia farmacologica.

I medicamenti per l’osteoporosi hanno l’obiettivo di prevenire l’ulteriore riassorbimento osseo per sostenere la formazione ossea. I medici usano spesso i cosiddetti bifosfonati per il trattamento dell’osteoporosi. Inibiscono la riduzione della massa ossea, aumentano la densità e migliorano la stabilità delle ossa.

Panoramica dei premi 2021

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Recarsi dal medico sì o no?
La guida medica myGuide verifica i suoi sintomi di malattia e rilascia un consiglio.
Avviare myGuide
Trovi l’ospedale migliore
Il confronto fra ospedali della CSS aiuta nella scelta. 
Avviare QualiCheck
L’operazione è necessaria?
Si procuri una seconda opinione gratuita, facilmente e celermente.
Verificare adesso