Diverticoli

I diverticoli sono estroflessioni a forma di sacco della parete di organi cavi, spesso asintomatici e causati da una debolezza locale dei tessuti.

Sommario

I diverticoli sono estroflessioni a forma di sacco della parete di organi cavi, spesso asintomatici e causati da una debolezza locale dei tessuti. Si possono formare nell’intestino, nell’esofago e nella vescica. A seguito di un infarto cardiaco si possono sviluppare diverticoli della parete cardiaca. Estroflessioni della parete dei vasi sanguigni sono chiamate “aneurismi". Informazioni più dettagliate si possono trovare nei rispettivi capitoli.

Sintomi

Complicazioni

Cause e trattamento

Cause

  • Classificazione generale
    • Diverticoli veri: estroflessione di tutti gli strati della parete dell’organo cavo
    • Pseudodiverticoli: estroflessione della mucosa nella parete muscolare dell’organo cavo
  • Debolezza del tessuto connettivo o del muscolo
  • Trazione dall'esterno sulla parete dell'organo
  • Aumento della pressione all’interno dell'organo (ad es. in caso di costipazione)

Fattori di rischio

  • Età > 60 anni
  • Farmaci (steroidi, oppiacei)
  • Consumo di tabacco e alcolici
  • Mancanza di attività fisica
  • Sovrappeso
  • Basso apporto di fluidi
  • Dieta unilaterale, a basso contenuto di fibre

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Visita medica
  • Analisi del sangue
  • Diagnostica per immagini (opzioni possibili)
    • Ecografia (sonografia)
    • Endoscopia di colon / esofago
    • Endoscopia della vescica
    • TC (tomografia computerizzata)
Possibili terapie
  • Consulenza nutrizionale
  • Se necessario antibiotici
  • Se necessario intervento chirurgico

Cosa posso fare da solo?

  • Esercizio fisico sufficiente
  • Modificare l’alimentazione
    • Alimentazione ricca di fibre e povera di grassi: verdura, insalata, frutta, prodotti integrali
    • Ev. evitare alimenti costipanti
  • Bere a sufficienza, ca. 1,5 L al giorno (di più in caso di febbre e sudorazione)
  • Non trattenere lo stimolo alla defecazione
  • Rimedi casalinghi da assumere:

Quando andare dal medico?

  • Tracce di sangue nelle feci o nell’urina
  • Perdite di sangue nella regione genitale (al di fuori del ciclo)
  • Secrezione purulenta giallognola in feci, urina, dai genitali
  • Dolori addominali intensi
  • Abbinati a febbre
  • Incontinenza
  • Costipazione o diarrea per periodi protratti
  • Vomito, rigurgito di residui alimentari

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti