Morbillo

Il morbillo è una malattia infettiva virale altamente contagiosa.

Sommario

Il morbillo è una malattia infettiva virale altamente contagiosa. Il contagio avviene per lo più in età infantile. La malattia non va sottovalutata perché oltre ai decorsi lievi possono insorgere anche complicazioni potenzialmente letali. A una fase iniziale che si manifesta con febbre, ipersensibilità alla luce e macchie biancastre nella bocca, fa seguito una fase con un’eruzione cutanea e una forte sensazione di malessere. La vaccinazione preventiva è vivamente consigliata.

Sintomi

  • Dal contagio fino allo sfogo della malattia: 8-10 giorni (tempo di incubazione)
Nella fase iniziale (prodromo) si è già contagiosi
Fase dell’eruzione cutanea, si continua a essere contagiosi
  • Forte sensazione di malessere (fiacchezza, stanchezza)
  • Febbre alta
  • Linfonodi ingrossati
  • Eruzione cutanea
    • Piccole macchie, spesso di colore rosso intenso
    • Le macchie possono confluire
    • Ha inizio dietro le orecchie e, in seguito, si estende su tutto il corpo
    • Dopo 4-5 giorni i sintomi diminuiscono di intensità
  • Talvolta prurito
  • Eventuale diarrea

Complicazioni

Particolarmente a rischio: neonati e adulti

Cause e trattamento

Cause

  • Virus del morbillo
    • Infezione per inalazione di goccioline disperse nell'aria (parlare, starnutire, tosse)
  • Assenza di copertura vaccinale contro il morbillo
  • Dopo la malattia per lo più immunizzati a vita

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Visita medica
  • All’occorrenza, esami del sangue (individuazione dell’infezione)
  • Eventuale elettroencefalografia
Possibili terapie
  • Terapia del sintomo
    • Antipiretici per abbassare la febbre (paracetamolo, ibuprofene)
    • Apporto di liquidi
    • Riposo a letto, spazi in penombra
    • Spray nasali, gocce oculari
    • Se necessario, farmaci contro la tosse e antipruriginosi
    • Nel caso di infezione batterica secondaria: antibiotici
  • Persone immunodepresse: vaccinazione passiva (somministrazione di immunoglobulina)

Cosa posso fare da solo?

  • In forma preventiva: vaccino contro il morbillo (raccomandato dall’OMS, raccomandato dall’UFSP)
  • Bambini malati di morbillo
    • Riposo a letto, spazi in penombra
    • Antipiretici e farmaci antipruriginosi
    • Bere molto
    • Impacchi ai polpacci (a seconda dell’età del paziente), compresse fredde applicate sulla zone inguinale
    • È possibile che anche i fratelli non vaccinati vengano contagiati
  • Persone non vaccinate o che non hanno avuto il morbillo: tenersi a debita distanza

Quando andare dal medico?

  • Febbre alta e persistente
  • Affanno, dolori respiratori
  • Forti mal di testa, rigidità della nuca, offuscamento dello mente, crampi
  • Mal di orecchie
  • Occhi che bruciano e sono ipersensibili alla luce
  • Costante aumento del mal di pancia

Ulteriori informazioni

Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)
Info morbillo
Calendario vaccinale svizzero

Sinonimi

Morbillo

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti