Rosolia

La rosolia è una malattia infettiva virale trasmessa attraverso le goccioline respiratorie disperse nell'aria (tosse, starnuti, ecc.).

Sommario

La rosolia è una malattia infettiva virale trasmessa attraverso le goccioline respiratorie disperse nell'aria (tosse, starnuti, ecc.). Il picco di frequenza della malattia si verifica nella fascia di età tra i 5 e 9 anni. La rosolia si presenta quindi come appartenente alle malattie infantili, ma può insorgere a tutte le età. La caratteristica sintomatica è un’eruzione cutanea che partendo da dietro le orecchie si estende poi a tutto il corpo. Si aggiungono febbre e linfonodi ingrossati.

Sintomi

In generale

  • Tempo di incubazione: 2-3 settimane
  • Anche se contagiati i bambini spesso risultano asintomatici (circa nel 50% dei casi)

Sintomi tipici

  • Lo stato di salute generale è poco compromesso
    • Il decorso della malattia in genere è lieve (più si è giovani più è lieve)
  • Occhi arrossati (congiuntivite)
  • Raffreddore
  • Mal di testa e dolori articolari
  • Febbre leggera
  • Linfonodi ingrossati e doloranti (alla nuca e dietro le orecchie)
  • Eruzione cutanea
    • Ha inizio dietro le orecchie
    • Si estende poi a tutto il corpo
    • Eruzione piatta o esantema leggermente rialzato che non confluisce
    • Di colore rosa o pallido
    • Prurito
    • L’eruzione cutanea permane per circa quattro giorni

Gruppi di rischio

  • Le donne incinte non immunizzate o non vaccinate contro la rosolia
    • Pericolo di embriopatia da rosolia (malformazioni del feto)
  • Persone immunodepresse (malati di cancro, malati autoimmuni, AIDS)
  • Persone anziane

Complicazioni

Cause e trattamento

Cause

  • Agenti patogeni: virus della rosolia (virus rubella)
  • Trasmissione
    • Infezione per inalazione di goccioline disperse nell’aria (tosse, starnuti, superfici, ecc.)
    • Dalla madre al feto (attraverso la placenta)

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Visita medica
  • Analisi del sangue
  • All’occorrenza individuazione degli agenti patogeni
    • I sintomi non sono sempre chiari
    • Ad es. valutare il pericolo per le donne in gravidanza
Possibili terapie
  • Trattamento dei sintomi
    • Farmaci che alleviano il dolore (antidolorifici) e abbassano la febbre (antipiretici)
    • Creme e lozioni che leniscono il prurito

Cosa posso fare da solo?

Quando andare dal medico?

Ulteriori informazioni

Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)
www.bag.admin.ch/bag/it

Sinonimi

Rosolia, rubella, terza malattia, German measles

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti