Paralisi cerebrale infantile

La paralisi cerebrale infantile (PCI) è una patologia neurologica persistente che provoca dei disturbi nella coordinazione motoria e posturale, nonché delle disfunzioni del sistema muscolare e nervoso.

Sommario

La paralisi cerebrale infantile (PCI) è una patologia neurologica persistente che provoca dei disturbi nella coordinazione motoria e posturale, nonché delle disfunzioni del sistema muscolare e nervoso. Tra le cause figurano le emorragie, le infezioni e una minore irrorazione cerebrale che possono danneggiare il cervello immaturo prima, durante e dopo la nascita. In forma preventiva occorre sottoporsi a dei regolari controlli della gravidanza.

Sintomi

A seconda del livello di gravità della malattia

  • Tensione muscolare alterata
    • Muscoli flaccidi
    • Muscoli contratti e rigidi (spasticità)
  • Limitazione nei movimenti in tutto il corpo
    • Spesso mani, braccia, piedi e gambe, ma anche il busto o la testa
  • Alterazioni dell’equilibrio e della coordinazione motoria
    • Difficile se non impossibile girarsi, gattonare
    • Difficile se non impossibile stare seduti, stare in piedi, camminare/correre
    • Coordinazione motoria volontaria difficile quando non impossibile
  • Paralisi (unilaterale, braccia e/o gambe)
  • Attacchi di crampi (epilessia)
  • Disturbi del linguaggio, dell’udito e disturbi della vista
  • Disturbi del comportamento, riduzione del quoziente intellettivo
Possibili conseguenze tardive

Cause e trattamento

Lesione precoce (prima infanzia) nella parte motoria del cervello immaturo

Procedura ulteriore nello studio medico / in ospedale

Possibili controlli
  • Ricerca delle cause
    • Analisi del sangue e delle urine
    • RMT (risonanza magnetica tomografica)
    • Analisi del liquido cerebrospinale (punzione)
Possibili terapie
  • Non è possibile alcuna guarigione
  • Incoraggiare l’autonomia nella vita di tutti i giorni
  • Terapia del movimento mirata (fisioterapia ed ergoterapia)
  • Incentivare lo sviluppo ad es. mediante la terapia musicale e la terapia equestre
  • Ausili ortopedici (stecche, ausili motori)
  • Trattamento ortopedico (all’occorrenza intervento chirurgico)
  • Trattamento farmacologico (antispasmodico)

Cosa posso fare da solo?

  • Regolari controlli della gravidanza
  • Consultarsi con il ginecologo circa la cura farmacologica da seguire
  • Non consumare né droghe né alcol
  • Non scuotere in alcun modo il bambino

Quando andare dal medico?

  • Nel caso di movimenti assenti o anomali
  • Anomalie dello sviluppo (non si siede, non sta in piedi, la posizione della testa non è in equilibrio)
  • Anomalie dello stato di coscienza

Ulteriori informazioni

Associazione Cerebral Svizzera
www.vereinigung-cerebral.ch

Fondazione svizzera per il bambino affetto da paralisi cerebrale
www.cerebral.ch/it/

Sinonimi

Paralisi cerebrale infantile PCI, disabilità motoria cerebrale, paralisi infantile, disturbo del movimento, disturbo motorio, diplegia cerebrale infantile, diplegia spastica, sindrome di Little, disabilità fisica, paresi cerebrale infantile

Panoramica dei premi 2022

Calcolare il premio

Esclusione della responsabilità

La CSS non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l'esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

CSS Assicurazione – il suo partner per la salute

Essere in buona salute, guarire, convivere con la malattia: la CSS Assicurazione la accompagna come partner per la salute lungo il suo percorso personale.

Ben assistiti