Risolvere i disturbi del sonno

865993570 865993570

Sin dall’infanzia, Petra Imwinkelried ha difficoltà ad addormentarsi e a dormire senza interruzioni. Con il training online del sonno ha trovato la sua fascia oraria ideale e da allora dorme meglio.

Problemi ad addormentarsi

Petra Imwinkelried conosce (quasi) tutti i rimedi contro l’insonnia: bere latte caldo, ascoltare musica tranquilla, prendere le gocce di valeriana. La 51enne svizzera ha lottato contro l'insonnia sin dall'infanzia. Per addormentarsi ci mette da 30 a 60 minuti; di solito poi si sveglia nel bel mezzo della notte, rimane a letto sveglia per un’altra ora seguendo il flusso dei suoi pensieri. «Fino a circa 45 anni ciò non mi creava particolari difficoltà. Dopo però, la stanchezza mattutina ha cominciato a causarmi sempre più problemi», spiega.

Training online del sonno

Petra Imwinkelried legge nella rivista per i clienti CSS Magazine l'articolo sul training online del sonno. Incuriosita, si iscrive sul sito web e dopo meno di una settimana può iniziare il training. Installa la corrispondente app sul suo smartphone.

Il diario del sonno come chiave del successo

In un primo momento partecipa alle lezioni virtuali del coach «Albert». Tuttavia, «Albert» non le ha trasmesso molte conoscenze nuove, dice la 51enne scettica. In compenso loda il diario del sonno integrato nell'app e nel quale annota ogni giorno quando va a letto, quando si addormenta, quante volte e per quanto tempo è sveglia di notte. «Nella valutazione ho visto che in media passavo 8 ore a letto, di cui però solo 5 dormendo» constata retrospettivamente Petra Imwinkelried.

Petra Imwinkelried
Fino a circa 45 anni ciò non mi creava particolari difficoltà. Dopo però, la stanchezza mattutina ha cominciato a causarmi sempre più problemi.
Petra Imwinkelried

Trovare la fascia oraria ottimale per dormire

In base alle registrazioni fatte nel diario del sonno, il coach virtuale del sonno dopo 2 settimane deduce un allenamento su misura per Petra Imwinkelried. Nel suo caso, ciò significa solo 6 ore di sonno a notte – senza eccezioni. Se, durante una settimana dorme più dell’85%, vale a dire circa 5 ore senza interruzioni, la settimana seguente il tempo di sonno viene aumentato di 15 minuti.

 All’inizio: privazione del sonno

All’inizio Petra Imwinkelried è molto motivata, ma poi la privazione del sonno si rivela essere una sfida: «La sera, stanca morta seduta sul divano pensavo che se non fossi riuscita a resistere per altre 3 ore, avrei dovuto alzarmi già alle 4: per me era troppo poco sonno».

Conclusione: metodo di allenamento funziona

Petra Imwinkelried aumenta la durata del sonno di propria iniziativa e a un ritmo più celere di quello previsto dal training del sonno. Il coach virtuale del sonno protesta, ma il metodo di allenamento funziona lo stesso. Il suo training su misura dura così complessivamente tra 4 e 5 settimane. Petra Imwinkelried è molto soddisfatta del risultato: «ho trovato la mia fascia oraria di sonno ottimale di 7 ore e adesso dormo tra l’85 e il 95% del tempo che passo a letto, invece del 60% di prima».

Premi della cassa malati a colpo d’occhio

Calcolare il premio

Cosa vorrebbe leggere?

Ben assistiti con la CSS

Dorme male?
Il training online del sonno la aiuta ad addormentarsi e a dormire senza interruzioni.
Maggiori informazioni
Pensieri negativi?
Abbattimento e preoccupazioni? Si affidi a un efficace aiuto online.
Richiedere aiuto
Guadagnare fino a CHF 600
Utilizzi active365 e premi il suo stile di vita sano.
Scoprire active365